Torna “Mare senza barriere”

Vieste Giugno 2007 – Dopo tre anni torna “Mare senza barriere”. La manifestazione più emozionante, più impegnativa, dell’Adventure Club Foggia: l’associazione dei gommonauti. Da dieci anni il Club ripropone l’iniziativa: solcare il mare del Gargano con a bordo un equipaggio speciale, i bambini disabili dell’A.B.C.,  l’Associazione  Bambini Cerebrolesi.
L’ottava edizione di “Mare senza Barriere” è stata organizzata dall’Adventure Club Foggia e dalla Lega navale di Vieste, due prestigiosi circoli nautici che con grande entusiasmo si sono imbarcati in nell’ avventura per donare un sorriso a tanti giovanissimi portatori di handicap.
«Sarà una edizione straordinaria – afferma il presidente della Lega Navale di Vieste Francesco Aliota – per questo motivo abbiamo raccolto immediatamente e senza esitazione, l’invito dei gommonauti foggiani. Grazie anche alla sensibilità del sindaco, Ersilia Nobile, e delle istituzioni di Vieste, cercheremo di offrire ogni supporto per garantire il massimo dell’ospitalità».
Incontri, emozioni e appuntamenti: «Nonostante sia giunta alla ottava edizione, l’emozione che si prova è sempre la stessa, anzi più intensa – dichiara il presidente dell’Adventure Club Foggia, Marcello Cavallo -. Il mese che precede è ricco di incontri, di appuntamenti, di briefing, per usare un nostro comune termine. Alla fine di ogni edizione ci siamo sempre detti: l’anno prossimo sarà sicuramente diverso, saremo tutti più tranquilli, molte cose diventeranno routine. Niente di più falso. Eccoci sempre qui, intorno ad un tavolo a pianificare, a organizzare, a fare conti… ma la fatica dura sino alla vigilia. Il giorno della manifestazione siamo tutti forti e pimpanti perché è sufficiente il sorriso di un solo bambino dell’ABC per ripagarci di tutto».
La riuscita della manifestazione è legata alla responsabilità e alla disponibilità di tutti: «Organizzare una simile manifestazione non è semplice, la responsabilità di cui ci investiamo è tanta, ma solo chi ama il mare vuole dimostrare che il Mare è Senza Barriere», spiega Franco Pisanelli, responsabile organizzativo dell’evento.
Lo slogan di Mare senza barriere 2007: La solidarietà sulla cresta dell’onda…Naviga con noi!. «Sì, naviga con noi – continua Pisanelli -. Facciamo un appello a chi possieda un gommone e desideri aderire il primo luglio all’iniziativa. Siamo sempre pochi se raffrontati alle reali necessità e se potessimo ingrandire la nostra flotta, riusciremmo a rendere felici più bambini».
Mare Senza Barriere è in crescita, sta facendo sempre più parlare di sé. «La gente cosiddetta “normale” sta imparando ad avere un atteggiamento diverso nei confronti del disabile – riferisce la presidente dell’ABC Lina Mariella – e l’aumentato interesse nei confronti dei meno fortunati ne è la testimonianza».
L’edizione 2007 di Mare Senza Barriere partirà domenica primo luglio dal porto di Vieste. Una flotta variopinta di gommoni e imbarcazioni prenderà il mare e navigherà lungo la costa del Gargano. Prevista una sosta per un bagno ristoratore e poi rientro a Vieste nel tardo pomeriggio. La manifestazione si concluderà con la cerimonia di premiazione nella sede nautica della Lega Navale di Vieste. Una festa del mare, che per i ragazzi, gli accompagnatori e tutti gli equipaggi avrà inizio il 30 giugno. Sabato, infatti, grazie all’Amministrazione comunale di Vieste che ospiterà i bambini disabili e i loro accompagnatori, ci sarà modo di festeggiare con una serata organizzata dalla Lega Navale di Vieste.

Fonte: Il Meridiano

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: