In Calabria la prima città delle tartarughe

BRANCALEONE (REGGIO CALABRIA), 10 LUG – Sara’ Brancaleone, nel reggino, la prima Citta’ delle Tartarughe. A promuovere l’iniziativa e’ il Centro Turistico Studentesco e Giovanile dopo l’intensa attivita’ di tutela e valorizzazione delle tartarughe svoltasi nella cittadina reggina. Il Centro Turistico Studentesco e Giovanile ha condiviso con Brancaleone le attivita’ di Tartanet, importante progetto di Life Natura sostenuto dalla Commissione Europea rivolto alla conservazione della Caretta Caretta. Ed attraverso Tartanet e’ stato possibile realizzare il Centro di Recupero Tartarughe di Brancaleone. ”Grazie alla proficua sinergia fra Amministrazioni locali e Cts – sostiene il Responsabile del Centro di Recupero Tartarughe, Domenico Morabito – Brancaleone rappresenta oggi, per la tutela delle tartarughe marine, una vera e propria buona pratica a livello nazionale: oltre alle attivita’ ordinarie del Centro quali il recupero e la cura degli animali, siamo riusciti a svolgere una concreta opera di sensibilizzazione verso pescatori e comunita’ residente”. Agli ingressi della cittadina una vivace cartellonistica dara’ il benvenuto a ”Brancaleone citta’ delle tartarughe”, mentre la stessa Amministrazione comunale promette di mantenere fede al nuovo titolo con un crescente impegno per le tartarughe. ”Vogliamo – sostiene l’assessore comunale all’ambiente, Filippo Benavoli – che Brancaleone si consolidi come punto di riferimento per tutto il dibattito, nazionale e mediterraneo, relativo alla Caretta caretta”. Il vice presidente nazionale del Cts, Stefano Di Marco, annuncia che ”chiederemo l’istituzione, quanto prima, della omonima riserva marina e, contemporaneamente, dell’area protetta terrestre in corrispondenza dei litorali tradizionalmente interessati dalla delicata fase di nidificazione”.

Fonte: ansa

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: