Doping anche per i sub

BARI – Medicinali, siringhe, fiale e altro materiale ritenuto dopante sono stati sequestrati a 17 atleti che partecipano in questi giorni ai campionati mondiali di attività subacquee in corso a Bari. Gli atleti, secondo quanto pubblicato oggi da alcuni quotidiani, sono stati denunciati. Sono di nazionalità ucraina, ungherese, coreana e danese. Il materiale è stato sequestrato dalla guardia di finanza all’aeroporto di Bari durante controlli a campione compiuti sul bagaglio degli atleti in arrivo. Secondo quanto accertato dal magistrato che ha disposto il sequestro, gli atleti trovati in possesso dei medicinali non presentavano situazioni patologiche tali da giustificare l’uso delle sostanze sequestrate che peraltro non erano corredate da prescrizione medica.

Fonte: ansa

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: