Perchè i pesci aprono e chiudono la bocca

anim110.jpg

Un giorno di molti secoli fà, nessuna creatura era dotata del linguaggio e la terra, tristemente, era avvolta dal silenzio.
Allora, Vainamoinen, signore del canto, ordinò a ciascuna delle creature del pianeta di scegliersi un linguaggio.
Per onoralo, il vento scelse il fragoroso rombo che facevano gli stivaloni del dio.
Il fiume, non volendo essere da meno, volle il rumore strisciante prodotto dal mantello. Invece, gli uccelli scelsero le note melodiose che emetteva la sua arpa.
Mentre in in cielo e terra si affaccendavano nelle scelte, creando finalmente chiacchericcio e confusione, i pesci, in fondo al mare, erano all’oscuro dell’intera faccenda.
Notarono che le creature della terra ferma cominciarono ad aprire e chiudere la bocca sempre più spesso. Giorno dopo giorno.
Per adeguarsi al cambiamento, da quel giorno, decisero di comportarsi come gli esseri di sopra, aprendo e chiudendo la bocca.

©G.d.M.

Leggenda finlandese

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: