L’attacco del pescespada

serenatapspada70x100.jpg

“Non tutti gli animali del mare ci hanno dimostrato altrettanta simpatia. Un mattino siamo stati attaccati da un pesce-spada lungo un metro e mezzo. Sostenuto moralmente da un compagno che gli proteggeva la ritirata, l’aggressore si è precipitato contro un oblò, lo ha sbagliato di poco, ma è venuto a colpire, con tutta la sua massa, le nostre pareti d’acciaio. Questo attacco è tanto più curioso, in quanto un altro pesce-spada aveva precedentemente già attaccato un altro sottomarino di ricerca, l’”Alvin”. Quella volta, il suo naso era rimasto incastrato nella soprastruttura del sottomarino e l’animale era stato portato alla superficie. Perché questi attacchi? Quali sentimenti facciamo nascere fra questi pesci? Per quale mostro mai ci prendono, noi che veniamo soltanto per osservarli?”

Jacques Piccard
Dipinto di Luigi Attanasio

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: