In Sicilia il progetto “Educar per mare”

9.jpgApprodare in diversi porti della Sicilia a bordo di un grande veliero. E’ l’esperienza che stanno vivendo  alcuni ragazzi non vedenti ed ipovedenti, grazie al progetto “Educar per mare” organizzato dal centro regionale Helen Keller dell’Unione Italiana Ciechi, in collaborazione con l’associazione Onlus “I Tetragonauti” e realizzato grazie al sostegno di Enel Cuore, che per il secondo anno ha contribuito all’iniziativa stanziando 40 mila euro.
Il progetto di “pedagogia nautica” propone fino all’8 settembre prossimo crociere di una settimana tra Messina, le isole Eolie, Siracusa, Catania e Palermo per offrire ai giovani non vedenti e ipovedenti un percorso di avvicinamento e contatto con il mare attraverso la condivisione di esperienze significative, quali la navigazione a vela, l’avviamento all’acquaticita’, l’attivita’ subacquea e la conoscenza dell’ecosistema marino e dell’ambiente costiero.
Dopo aver imparato, nella traversata da Messina a Palermo, a muoversi nelle condizioni complesse date dalle stesse caratteristiche fisiche della barca e dal suo movimento continuo, nella prossima tappa, nelle Isole Eolie, iniziera’ per questi giovani l’esperienza subacquea.

Fonte: AgrigentoNotizie.it

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: