Primavera e altri racconti

pescatori.gif

“Il mare era levigato e lucente; i pescatori sparsi per la riva, o aggruppati dinanzi agli usci delle loro casupole, chiacchieravano della pesca del tonno e della salatura delle acciughe; lontan lontano, perduto fra la bruna distesa, si udiva ad intervalli un canto monotono e orientale, le onde morivano come un sospiro ai piedi dell’alta muraglia;
la spuma biancheggiava un istante, e l’acre odore marino saliva a buffi, come ad ondate anch’esso.”

Giovanni Verga, “Primavera e altri racconti”
Dipinto di Stefano Icardi, “Pescatori”

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: