L´alga tossica ora sembra sparita nel nulla

3082007155857algatoss.jpg

Scomparsa, o almeno così sembra. Dopo aver creato allarme per alcuni giorni, l´alga tossica pare essersi improvvisamente volatilizzata lasciando pressoché “pura” la costa di Aspra. Secondo i dati resi noti oggi dall´ARPA, l´agenzia incaricata di monitorare il fenomeno, dai rilievi effettuati lo scorso 22 agosto emergono valori pari a 700, 1.320, 200 e 720 cellule per litro, praticamente nulla rispetto alle oltre 30.00 cellule/litro trovate appena 15 giorni fa e comunque molto al di sotto della soglia di allerta fissata a 10.000. Gli esperti si interrogano ora sul come possa essere possibile un crollo così imponente, anche perché le alte temperature di questi giorni avrebbero dovuto – secondo le previsioni – favorire il proliferare dell´alga.
Non c´è spazio per i salti di gioia, la linea resta piuttosto quella della prudenza e tra i tanti dubbi c´è anche quello che i dati ufficiali possano non rispecchiare in pieno la situazione. “Ho un grande rispetto per il lavoro dell´ARPA – dice il consulente all´ambiente e Agenda 21, Beppe Zaso – ma questo calo sembra quanto mai anomalo. Fino a qualche settimana fa i dati riportavano i valori riscontrati sia sui campioni d´acqua che sulle macroalghe, ora mi chiedo perché questi ultimi siano scomparsi”.
E continua: “E´ evidente che siamo di fronte ad un fenomeno enormemente complesso. Mi sento di sostenere quanto ha già dichiarato Roberto Poletti, direttore del centro di ricerche marine di Cesenatico, che sostiene che non ci sarebbe correlazione tra tossicità e numero di cellule presenti per litro d´acqua”.
La parola passa dunque ai ricercatori che dovranno prima di tutto confermare i dati e poi pronunciarsi su un fenomeno che ha ancora molti lati oscuri. Intanto, in attesa delle prossime analisi previste per il 13 settembre, l´Amministrazione comunale andrà avanti con le campagne informative in corso sul sito internet e sul territorio di Aspra dove a giorni dovrebbero tornare in distribuzione le copie del vademecum predisposto per i bagnanti.
di Giusto Ricupati

Fonte: 90011.it

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: