PALERMO,SISTEMA DI LABORATORI PER TESTARE SALUTE MARE

Palermo, 12 set. – Si chiama Lisa, ovvero Laboratorio intrauniversitario per la gestione dei sistemi acquatici. E’ un sistema di piccoli laboratori dotati di strumentazione tecnologicamente avanzata in grado di indagare ogni aspetto degli ambienti acquatici: mare, laghi e fiumi. Per la sua struttura sinergica, Lisa rappresenta un esempio unico nel Mediterraneo. Il sistema di laboratori e’ attivo da 18 mesi, nel corso dei quali sono stati definiti diversi metodi innovativi per il monitoraggio, l’utilizzo integrato di immagini satellitari per l’individuazione in tempo reale degli sversamenti (accidentali o dolosi) di idrocarburi in mare e di modelli idrodinamici per la previsione del trasporto e diffusione delle chiazze di petrolio. Lisa e’ un progetto finanziato con fondi Pon 2000/2006 dal ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca ed anche dall’Unione Europea per un totale di poco piu’ di due milioni di euro. Il progetto, presentato ieri dal prorettore Giovanni Santangelo, da Fulvio Obici, del ministero dell’Universita’ e della ricerca, Salvatore Mazzola, tutor del progetto Lisa, Goffredo La Loggia, coordinatore scientifico del progetto Lisa, Sebastiano Calvo, direttore del Cisac, e Antonio Mazzola, direttore del dipartimento di Biologia animale, e’ stato attuato dal dipartimento di Ingegneria idraulica ed applicazioni ambientali dell’Universita’ di Palermo. Un progetto che coinvolge anche il dipartimento di Scienze botaniche (laboratorio di Ecologia acquatica) e il laboratorio di Biologia animale.
Per mezzo della barca da ricerca “Antonino Borzi’”, realizzata per il monitoraggio e il controllo della qualita’ delle acque marine costiere siciliane, e’ stato caratterizzato un nuovo indice biotico: Posix (Posidonia Index). Questa pianta marina ci fa dunque leggere il grado di sofferenza delle acque costiere siciliane. Posix e’ uno dei pochissimi indicatori biotici (il primo in Italia) attualmente disponibili nel Mediterraneo.
Fonte: Agi

Annunci

One Response to PALERMO,SISTEMA DI LABORATORI PER TESTARE SALUTE MARE

  1. Nando Scafroglia ha detto:

    Ciao Miky ed Erika, ho dato una prima occhiata al vostro nuovo sito e mi piace tanto 🙂 Grazie per avermi avvisato per il cambio di residenza di blog 🙂 Posso linkare il nuovo blog sul mio?
    A presto, Nando 🙂

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: