Ponza, riemergono dagli abissi i 6 sub rimasti 14 giorni in profondità

ROMA (22 settembre) – Sono emersi dalla più lunga immersione che ci sia mai stata: 14 giorni in una casa in fondo al mare a 10 metri di profondità nelle acque di cala Feola, nell’isola di Ponza. i sei subacquei (tre uomin e tre donne) sono riemersi alle 13 e 45 salutati dalle sirene di alcune imbarcazioni dei carabinieri e della marina. «Si tratta della più lunga immersione del genere mai organizzata che ha tra gli obiettivi studiare la fisiologia dell’organismo dal punto di vista cardiovascolare, respiratorio. I sei acquanauti – ha aggiunto Revelli – hanno vissuto per 336 ore in un campo a 10 metri di profondità, usando una campana per dormire, per i bisogni fisiologici e per mangiare», ha spiegato il dottor Luca Revelli, medico dell’università Cattolica di Roma e coordinatore dei progetti scientifici del “progetto abissi”.

Fonte: IlMessaggero.it

Immagine tratta dalla galleria fotografica di Repubblica.it

Advertisements

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: