Legambiente ci premia!

Cari Velisti per Caso,
le puntate di Evoluti per Caso sono state un grande spunto per dibattere insieme anche sul sito i temi della scienza, dell’evoluzione e dell’impatto ambientale. A questo proposito, in particolare, abbiamo parlato spesso dell’impianto installato a bordo da Enel, che ci ha permesso di navigare sfruttando l’energia verde e rinnovabile del vento, del mare e dell’acqua. Un esperimento innovativo all’insegna dell’ecocompatibilità che si è rivelato davvero efficace, tanto che a fine viaggio Enel è pronta a trasferire le tecnologie testate su Adriatica nelle isole dell’arcipelago toscano, che diventeranno vere e proprie isole verdi! Lo sforzo comune verso l’impatto zero non è passato inosservato: in agosto Enel e Adriatica hanno ricevuto da Legambiente il premio come miglior progetto 2007 per le buone pratiche per le energie rinnovabili. La consegna è avvenuta durante l’appuntamento di Festambiente a Grosseto, per mano di Angelo Gentili, segretario nazionale di Legambiente. A ritirarlo c’erano Patrizio e Gennaro De Michele (responsabile della ricerca Enel), che ha progettato e reso possibile l’autosufficienza energetica dell’imbarcazione.
Cos’ha di speciale l’impianto installato su Adriatica, tanto da diventare la soluzione ecologica più apprezzata del 2007? La capacità senza precedenti di stoccare e conservare l’energia rinnovabile grazie a un accumulatore a idrogeno.
Quindi non solo la barca soddisfa parte del suo fabbisogno energetico con l’ausilio di due pale eoliche, di un’elica a trascinamento e di due pannelli fotovoltaici, ma è anche in grado di trattenere questa energia senza doverla per forza utilizzare nell’immediato e fronteggiando la discontinuità a cui le variazioni climatiche costringerebbero. Adriatica nella sua navigazione in pieno oceano è stata il laboratorio ideale; ora la prospettiva è quella di applicare questa soluzione alle piccole isole sconnesse dalla rete elettrica nazionale, rendendole energicamente autosufficienti. Enel sta già facendo i prossimi passi tra le isole dell’arcipelago toscano, iniziando da Capraia. Poi sarà il turno delle Eolie: Vulcano, Salina, Panarea, Filicudi, Stromboli e Alicudi.
Gli altri premi distribuiti da Legambiente sono andati alla Casa del Sole (un complesso abitativo energicamente autosufficiente grazie all’edilizia bioclimatica), all’Unicoop Tirreno che ha installato il più grande impianto fotovoltaico della Toscana sul tetto della sede di Riotorto, all’Azienda agricola biologica Arcadia che produce insaccati di alta qualità sfruttando l’energia geotermica nelle colline grossetane e a Valfrutta che utilizza solo energia eolica per le sue produzioni alimentari.
L’equipaggio di Adriatica e lo staff di Velisti per Caso ringraziano Legambiente del riconoscimento: siamo orgogliosi di aver veleggiato con l’idrogeno in poppa!

Silvia Salomoni
Redazione Velistipercaso.it

La foto di Adriatica che vedete in questo articolo l’ha scattata il Velista per Caso Giorgio (tex) all’Isola d’Elba.

Fonte: VelistiperCaso

Annunci

One Response to Legambiente ci premia!

  1. Acoopato ha detto:

    Abbiamo il piacere di comunicarvi che è on-line il blog dei Dipendenti Unicoop Tirreno, vi aspettiamo per una visita
    http://dipendentiunicoop.myblog.it/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: