GRECIA; DONNA SALVA FOCA NEONATA DA MARE IN TEMPESTA

focamonaca.jpgATENE, 4 OTT – Una giovane donna greca residente sull’isola di Tinos e di cui si conosce solo il nome – Niki (Vittoria) – mentre passeggiava sulla spiaggia ha udito i versi disperati di una foca monaca neonata che si dibatteva tra le onde e per salvarla non ha esitato un solo istante a gettarsi in mare, in quel momento agitato da raffiche di vento a forza nove. Lo riferisce l’agenzia greca Ana precisando che la piccola foca – che ha appena quattro giorni di vita e si presume sia stata strappata dalla madre dalla violenza delle onde – aveva ancora attaccata parte del cordone ombelicale quando e’ stata salvata e portata negli uffici dell’autorita’ portuale. Da qui i responsabili hanno subito preso contatto con la ‘MOM’, la societa’ greca per lo studio e la protezione della foca monaca, per sapere come dare le prime cure al cucciolo che e’ stato chiamato Vittoria come la sua salvatrice. Quando le condizioni meteorologiche sono migliorate, a Tinos sono arrivati due biologi e un docente di veterinaria dell’Universita’ Aristotele di Salonicco (la squadra di soccorso del MOM), che si sono presi cura della piccola foca e l’hanno trasferita nel Parco nazionale marino sull’isola di Alonissos, nelle Sporadi. Qui il cucciolo – che si trova tuttora in condizioni definite ”critiche” e solo tra due settimane potra’ essere considerato fuori pericolo – ricevera’ le cure del caso per i quattro mesi necessari allo svezzamento e quindi sara’ aiutato a prendere confidenza con il mare prima di essere restituito al suo ambiente naturale.

Fonte: ansa

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: