Dimmi che pelle hai…

146964.jpgE ti dirò chi sei: sotto l’occhio implacabile del microscopio a fluorescenza sono finiti questa volta tre cheratociti, le cellule che costituiscono lo strato esterno della pelle dei pesci, l’epidermide. Tutte le informazioni genetiche del loro proprietario sono racchiuse nel DNA, qui visibile in rosa; le strutture verdi e viola sono invece dei filamenti proteici che costituiscono l’ “ossatura” della cellula e le conferiscono questa particolare forma. Sotto all’epidermide dei pesci si trova poi un secondo strato di pelle, detto derma, che secerne uno speciale muco in grado di proteggere questi animali dall’attacco di batteri e funghi presenti nell’acqua. Non solo, depositandosi su branchie e scaglie, questa sostanza funge anche da lubrificante, riduce gli attriti e facilita i movimenti nell’acqua.

Fonte: Focus.it

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: