Continuano le ricerche nei fondali della secca della formica

Venerdì prossimo gli allievi del Progetto Navis, con l´assistenza della soprintendenza del Mare e del nucleo aeronavale della Guardia di Finanza di Palermo, effettueranno una ricerca subacquea con il Rov (Robot subacqueo) per individuare dei reperti archeologici nei fondali della Secca della Formica di Santa Flavia (Palermo). L´attività permetterà di verificare con precisione la tipologia dei reperti e dei siti che li accolgono, in modo da procedere alle successive fasi di recupero.

Fonte: 90011.it

Advertisements

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: