Delfini, che animali romantici all’amata danno mazzi di alghe

este_06170702_23000.jpgLONDRA – Se un uomo, in fase di corteggiamento, decidesse di regalare all’oggetto delle sue attenzioni un bel ciuffo di alghe, probabilmente non farebbe una gran bella figura. Per i delfini non è la stessa cosa. Anzi, se si presentassero al primo appuntamento con delle rose rosse, queste sicuramente passerebbero del tutto inosservate. Che i delfini fossero animali dotati di intelligenza già si sapeva, ma adesso si scopre che sono anche romantici. E secondo una ricerca britannica, corteggiano l’amata regalandole un mazzo di alghe.
Per capire come funzionano i “flirt” fra delfini, due studiosi, Tony Martin del British Anctartic Survey di Cambridge e Vera da Silva, del National Institute of Amazonian Research del Brasile hanno dedicato tre anni allo studio di più di seimila gruppi di animali che, fra il 2003 e il 2006, hanno attraversato la foresta pluviale di Mamiraua. La riserva comprende un lungo tratto del Rio Solimoes e una grande porzione di foresta e il suo habitat preserva alcune delle specie più minacciate dell’intero bacino amazzonico, come il “boto vermelho”, il delfino rosa d’acqua dolce, e il “tucuxi”, il delfino grigio del Rio.
Dei gruppi presi in esame, 221 includevano almeno un maschio che trasportava in bocca alghe, ramoscelli o grumi di argilla per far colpo sulla femmina e persuaderla all’accoppiamento. Delfini, per così dire, “romantici”, che però hanno rivelato un’indole più aggressiva rispetto agli altri. Un atteggiamento, questo, che che gli studiosi riconducono alla competizione che si scatena per conquistare le femmine.

“I miei colleghi erano scettici quando ho sollevato l’ipotesi – ha detto alla rivista britannica New Scientist Tony Martin – ma ora penso che le prove siano schiaccianti”. Questo comportamento, secondo lo studioso, è un segno culturale che non si tramanda geneticamente ma viene appreso dalla generazione precedente. I test del Dna hanno anche dimostrato, infine, che quanti più doni portano, tanto migliori saranno come padri.

Fonte: Repubblica

Advertisements

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: