Sud-Corea, 15mila tonnellate di petrolio in mare dopo una collisione

immaginenave.jpgSEOUL-Una petroliera battente bandiera di Hong Kong è entrata oggi in collisione con un’altra nave al largo della costa occidentale della Corea del Sud. La petroliera ha perso 15mila tonnellate di petrolio greggio finito in mare, ha riferito il ministero sudcoreano della marina mercantile e della pesca. L’incidente ha causato tre squarci nello scafo della Hebbei Spirit, una petroliera da 146mila tonnellate, ha precisato il ministero. Dagli squarci circa 15mila tonnellate di petrolio sono defluite in mare.
Era ancorata a Taenan per scaricare presso le attrezzature portuali greggio portato dal Medio Oriente la petroliera Hebei Sprint da 146.000 tonnellate registrata ad Hong Kong che ha subito questa mattina la perdita di 15.000 tonnellate di greggio in mare. La petroliera, dopo essere stata urtata da una nave di 11.800 tonnellate che trasportava una gru, ha già scaricato più di 10.000 tonnellate sulle 15.000 che trasportava, ha detto Kim Jong-Sik, un responsabile del ministero degli affari marittimi e della pesca. E ha aggiunto: «è la peggiore marea nera della storia del paese. Temiamo una catastrofe ecologica». Per impedire che il petrolio possa raggiungere le zone costiere, ha detto Jong-Sik, sono state approntate delle boe. L’incidente si è verificato a 90 km a sud-ovest di Seul. Una cellula di crisi è stata costituita dalle autorità che hanno inviato 40 guardie costiere, diverse navi e quattro elicotteri. Fonti industriali hanno detto che il greggio doveva essere scaricato per il raffinatore sudcoreano Hyundai Oilbank, ma l’azienda non si è resa immediatamente disponibile per un commento.

Fonte: LaStampa

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: