Pelagie: si studiano tartarughe e delfini

lampedusa.jpgLAMPEDUSA – L’arcipelago delle Pelagie posto al centro del Mar Mediterraneo rappresenta un sito ideale per l’osservazione di molte specie marine. L’isolamento geografico, le diverse caratteristiche oceanografiche e batimetriche tra il versante nord e sud dell’Arcipelago lo rendono ideale luogo di studio per moltissime specie anche se caratterizzate da abitudini molto differenti. La NECTON Marine Research Society da diversi anni si occupa di studi sulla presenza e la distribuzione dei cetacei e delle tartarughe marine nelle acque di Lampedusa.
Oltre alla popolazione stanziale di Tursiope, Tursiops truncatus e al passaggio stagionale della balenottera comune Balaenoptera physalus, particolare attenzione è rivolta all’incremento di avvistamenti di delfino comune Delphinus delphis e alla ormai dimostrata presenza di tartaruga marina Caretta caretta anche nei periodi invernali.
Sono nati così due progetti con lo scopo di approfondire le conoscenze biologiche ed etologiche delle specie che frequentano queste acque: 3rd Lampedusa Marine Mammals Workshop e Mediterranean Sea Turtle Project.
All’interno della raccolta dati la NECTON organizza due corsi di formazione aperti a tutti coloro che per passione o studio vogliono approfondire le loro conoscenze su tartarughe marine o cetacei, avendo la possibilità di partecipare direttamente e attivamente ai progetti.
I corsi di durata settimanale daranno ai partecipanti, attraverso lezioni teoriche e uscite in mare, la possibilità di prendere parte ad ogni singola fase della ricerca diventando così protagonisti del progetto. Nel corso delle uscite in mare avranno inoltre la possibilità di utilizzare tutta la strumentazione necessaria per la raccolta dati: plotter, gps, ecoscandagli,
Idrofoni, macchine fotografiche e binocoli.
I progetti si svolgeranno dal 7 marzo al14 aprile. I corsi, riconosciuti da Università ed enti, daranno la possibilità di ricevere crediti formativi. Per ulteriori informazioni e per il programma dettagliato delle attività vi invitiamo a visitare il sito www.necton.it o scrivere a info.necton@email.it

Fonte: Aqva

Annunci

One Response to Pelagie: si studiano tartarughe e delfini

  1. Francesco ha detto:

    Ho letto questo articolo e l’ho trovato molto interessante…..credo che mi iscriverò al corso sulle tartarughe poichè ho deciso che sarà l’argomento della mia tesi.
    Ciao a tutti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: