La Regata dei cetacei sbarca anche nelle scuole

Anche quest’anno ci sarà il consueto appuntamento con la ’Regata dei cetacei 2008’ arrivata ormai alla quinta edizione. La presentazione della regata si terrà il 25 gennaio a Roma in Via Salaria 403 alle 11 presso la sede di Legambiente. L’evento, ideato dal presidente di Circolo Vela Mare di Viareggio Andrea Parenti nel 2004, in collaborazione con Giovanni Soldini e Fabrizio Tellarini, è finalizzato a sostenere progetti ambientali, a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla salvaguardia ambientale marina e ad avvicinare i giovani alla bellezza dei nostri mari. È quanto fa sapere Legambiente. Infatti è stato indetto un concorso nelle scuole che offrirà come premio ai partecipanti la possibilità di trascorrere una giornata di avvistamento di delfini o balene in compagnia dei biologi marini del Cetus, il Centro di ricerche sui cetacei di Viareggio. Sempre da quanto emerge da Legambiente, la quinta edizione della Regata dei cetacei si svolgerà dal 28 marzo a maggio 2008, periodo in cui la regate si terranno dal 28 al 30 marzo (si osserverà la rotta delle Balene e Rotta dei Delfini sul percorso Viareggio-Giraglia e ritorno), dal 24 al 26 aprile (rotta dei delfini su percorso Marina di Ravenna-Rovino) e dal 23 al 24 maggio (rotta delle balene su Viareggio-Isola di Capraia). A ottobre si terrà la conferenza di chiusura a Genova con la presentazione dei risultati dell’edizione, dei vincitori e del progetto 2009. 
Per il secondo anno consecutivo il percorso di regata abbraccerà la costa tirrenica e adriatica toccando Italia, Corsica e Croazia e, per la maggior parte, si svolgerà all’interno del santuario dei cetacei (Pelagos), il triangolo marino corso-liguro-provenzale che mostra la più alta concentrazione di cetacei tra tutti i mari italiani e rappresenta l’area faunisticamente più ricca dell’intero Mediterraneo. L’area, istituita nel 2000, misura circa 100.000 Km quadrati e comprende le acque tra Tolone (nella costa francese), Capo Falcone (Sardegna occidentale), Capo Ferro (Sardegna orientale) e Fosso Chiarone (Toscana). Una importante novità di questa 5° edizione sarà la regata dedicata alla classe Mini 650 ’Save the Whales’ Mini 650, promossa da Gianluca Pantuso che avrà lo stesso percorso ma una partenza differenziata. 
“I numeri registrati nell’edizione dello scorso anno – spiega il presidente del Circolo Vela Mare, Andrea Parenti – dimostrano il coinvolgimento degli equipaggi e una motivazione sempre più importante di far parte della competizione dal momento che in tantissimi hanno riconfermato la propria presenza. Nel 2007 infatti ben 195 imbarcazioni hanno partecipato per un totale di 1200 regatanti. L’edizione 2008 punterà su un incremento sempre più incisivo della sensibilizzazione all’ambiente e, un aumento del numero di partecipanti per mare e delle scuole. Per questo è stato ancora una volta bandito il concorso espositivo per le scuole di ogni ordine e grado al fine di sensibilizzare i giovani all’ambiente marino”. 
Fra gli enti organizzatori, Circolo Vela Mare Asd e Cetus coadiuvati da 12 associazioni. Enti patrocinatori sono invece l’Accademia navale di Livorno, Anpas Toscana, Apt Versilia, Assonautica, Battibaleno, Autorità portuale di Ravenna, Comune di Bologna, Comune di Cervia, Comune di Ravenna, Cna Forlì, Coni di Lucca, Federparchi, Fiv, Fondazione Carnevale di Viareggio, Fondazione Festival Pucciniano, Marevivo, Marina Militare, Ministero Pubblica Istruzione, Organizzazione europea Vigili del Fuoco e volontari Protezione civile e ambientale, Parco Alpi Apuane, Parco Arcipelago Toscano, Parco Migliarino San Rossore, Polizia di Stato, Provincia di Ferrara, Regione Liguria, Wwf. 

Fonte: LaStampa

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: