Artico, ghiacci al minimo nel 2008

Ricercatori da tutto il mondo, indipendenti tra loro, ritengono che la calotta arriverà ai minimi del 2007, o addirittura li supererà. Le previsioni contenute nel rapporto di maggio del progetto Search, Study of environmental Artic change.
Ci sono poche speranze che i ghiacci artici smettano di ridursi ai ritmi del 2007, anzi, è più probabile che la loro situazione peggiori. Lo affermano 14 gruppi di ricercatori, indipendenti tra loro, di tutto il mondo, che hanno fatto le loro previsioni perl’estate che sta arrivando: 11 su 14 affermano che la calotta arriverà ai minimi del 2007, o addirittura li supererà.
Le previsioni sono contenute nel rapporto di maggio del progetto Search (Study of Environmental Artic Change), un consorzio di scienziati che mettono a confronto continuamente i propri risultati. Dei 19 interpellati sulle previsioni per l’estate 2008, 14 hanno dato una risposta, e di questi sei hanno previsto un ritorno ai minimi storici del 2007, mentre secondo cinque il record verrà superato.
Solo in tre hanno pronosticato una diminuzione più contenuta dei ghiacci. Il minimo storico mai misurato dei ghiacci artici è stato raggiunto lo scorso settembre: per la prima volta si è scesi sotto i quattro milioni di chilometri quadrati, anche se secondo alcuni ricercatori si sarebbe scesi addirittura sotto i tre.

Fonte: LaNuovaEcologia

Advertisements

Una risposta a Artico, ghiacci al minimo nel 2008

  1. Valeria ha detto:

    ieri abbiamo avuto a bordo due persone di Biella, ci raccontavano che 15 anni fa c’erano nevicate di 2 metri di neve, ora solo spolverate, e di un lago creato da una diga dove prima c’erano barche a vela, windsurf e canoe, e ora è una tristissima pozzanghera, perchè non piove più a sufficienza e il ghiacciaio che lo alimentava sta scomparendo…
    non bisogna andare tanto lonatno per accorgersi della velocità con cui si battono questi record al negativo…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: